E così sui binari in tondo gira, illudendo la ragione, questo trenino a molla che si chiama cuore (Fernando Pessoa)

Con la D maiuscola(Pè sole femmine)

Cosa fanno tre ragazze il giovedì sera a casa? Ovvero, il male va estirpato alla radice(e pure il pelo)

Moustache

“Giusiiiii me li strappi? Dai.Dai”
Ecco, la sociopatica di Vero, ha fatto da sola. Pensare che una volta ce li strappavamo a vicenda.
Strapparsi la peluria che le donne hanno comunemente sopra le labbra, nel più dei casi non molti, altrimenti andremmo dal barbiere, è mestiere alquanto delicato.
Io non ho paura di niente, lasciatemi alle 2 di notte in un quartiere malfamato, ma quello no, io i peli dal mio corpo, a parte le incursioni col silk-epil(ben diverso dalla ceretta), non me li strappo. Figuriamoci dalla faccia.
Così lo fa giusi. Sono piccole striscette con un inserto di cera a mò di panino. Le tieni tra le mani, le scaldi le apri le applichi. E poi, con scaltra destrezza, strappi.
Giusi: ma non è caldaaaa
Veronica l’ha messa sul termosifone
Vabbè và
Siediti
Mi siedo
“Vai Giusi, mettila, poi pensa a quando sono insopportabile.”
Ma non troppo , sennò rimane giusto il cranio dopo lo strappo…
Messa

“No , giusi, ti prego, non lo fare, non lo fareeee, non voglio, sarò buona, non lo fare.”
Lei titubbba, non è concentrata(saranno le mie urla??) e poi, quando ridi , cedono le forze.
Straaaaap. Io tutta impiastricciata di cera
Strappo non molto deciso, che ridi , giusi, è una cosa seria…
Giusi: ma se non ne hai peli. Sei bionda, non ne haiii.
“Ne ho, guarda meglio, dai, davvero.”
Giusi: andiamo in bagno alla luce
“E andiamo in bagno…”
La temibile estetista in erba questa volta prende una nuova striscia e la scalda sulla fiamma della candela. Suspance…
Ecco il mio baffo di carta, calduccino. Oh, ma non è lo strappo, no.
Non è il dolore, nooo,
che si sà , noi donne ci abbiamo pure la soglia alta.
E’ l’attimo prima, quella specie di sabato del villaggio al contrario.
Straaaap e ancora straaap, per essere sicuri. Stì peli invisibili, il nemico.
Bè.
Sono tornata sul divano tutta unta di Olio Johnson, e con il labbro superiore gonfio. Bè?

Annunci

Auguri(in ritardo)alla ragazza con la pistola!

Possono riposare notti tranquille tutte le  Rihanna del pianeta, così pure la Bellucci, che l’unico motivo accettabile per il quale potrei volermi risvegliare tra le sue lenzuola è Vincent Cassel!
Che se proprio dovessi alzarmi domattina ed essere un altra, allora vorrei essere lei, lei, e ancora lei:


Il Divanino Giallo&La Casa Del Prosciutto

100_3783 Ecco per l’iscrizione al "Club del Divanino giallo"(L’orso )
Io sono in regola…tesserata…sciroccata…guarda che mi tocca fare.

Dunque abbiamo deciso che questo sarà il tessuto del mio abito da sposa(e io che speravo nella mini di Jeans e lo stivale giusto…vabbè).
Il problema è il velo…etnico sì,non vedrò niente e inciamperò tutto il tempo.
Lo sposo non è tanto daccordo sul matrimonio in questione,credo.Problema suo.Non può essere che blaterando del divanino giallo preciso preciso l’avessimo uguale,quindi è il destino(crudele)
che ci ha fatto incrociare…..
100_3763_1
…a meno che non vengano fuori un sacco di divanini gialli.
Bè però varrà la pena quando io dirò "Sì" e lui dirà "Nè"!!!!!!!

100_3787_2

Oggi bella bella giornata:Bentornata Amelia.Mi sei mancata.
Poi questa canzone nella testa.Voglia di riascoltare i Queen,da quel lutto
mal digerito,dopo l’infazionarli in ogni dove.
Siamo state a far merenda alla "Casa Del Prosciutto",assaggiato polentine fritte coi funghi,panino,
e anche il primo freddo.
In uno nei miei attimi di perdizione,dopo aver guardato come son belle le mie amiche,i loro discorsi,una rapida occhiata intorno.
Fanciulle con il capello stampato sulla testa,con bracciali e ninnoli in ogni dove,tutte elegant,stivale,truccate da dive…voglio dire…per un panino alla "Casa Del Prosciutto".
Mentre parlavano…parlavano…si fa per dire,un occhio sempre al"sono abbastanza a posto se mi stanno guardando?"
Noi:io nei miei Jeans Candeggiati a morte:più buchi che Jeans,"maculati",Tutte semplicemente in felpetta,semplici semplici,immerse fitte fitte in discorsi,dove si vuol dire tutte la propria,che ci si ruba la parola,(a volte ci vorrebbe un mediatore)…mancava un "rutto"dell’Ale a sottolineare la situazione…
Ma come sto bene…


TIENI AD UN AMICO LEALE COME AD ENTRAMBE LE TUE MANI(proverbio nigeriano)

Io e la Dani stasera in macchina mentre andavamo dalla Dile.
Dani:Ha visto?hanno messo "fuori ordinanza" le modelle tipo anoressia?
Io:E che vuol dire?
Dani:Che ora vogliono in passerella donne più normali,certo belle,ma donne come si vedono per la strada…
Semaforo Rosso.La Dani si ferma.Sulle striscie attraversano tre sgallettate.
Ci guardiamo la Dani ed io.Guardiamo le tre grazie befanose…e all’unisono diciamo:
"Non così eh…..?"

Siamo diverse io e lei.Tanto.Eppure ci troviamo a cavalcare stesse onde di pensiero spessissimo.
A capirci senza troppi giri di domande.
Mi piace la sua diversità.Mi affascina.La trovo "compensativa".La Dani è abbastanza irrequieta e impulsiva,istintiva eppure sà dirmi certe cose con un tatto ed una delicatezza particolari che sembrano sempre non le appartengano.Ma riesce a farlo.
Ha spesso la tenacia di spingere quando io avrei mollato già da un pò.
Dani ha una visione distorta di sè.
Vorrei che ci riuscisse,che si vedesse come la vediamo noi.Non vede che è bella,che occhi vivi che ha.
I suoi lineamenti,la bocca così bella che a volte mi ci incanto pure io a guardarla mentre parla.
Lei è vera.Traspare ogni sfumatura dal suo viso:dal disagio al disgusto,dalla soddisfazione al "Che cavolo stai dicendo?".E le sua facce che io chiamo "schifate" le adoro.Mi piace quando succede qualcosa girarmi e vedere dal suo viso se anche lei l’ha colta.
Passiamo dalle cose più assurde agli argomenti più dentro.
Non ho paura dei suoi scazzi.Non mi limito alla tolleranza,li sento,li capisco,aspetto.
Così come sento lei riuscire a gestire le mie "assenze"anche se non le piacciono.
Mi mette davanti specchi dove a volte vedo cose di me sgradevoli,ma mi fan fermare e pensare.
E io spesso non so dimostrarle il bene che le voglio,l”affetto derivato dalla sua intelligenza,
Il
legame cementato da esperienze comuni,simili e dalla pura affinità.
Mi comunica se la trascuro.Se mi son fatta troppo da parte per fatti miei,mi tira il filo dell’aquilone che sono,se mi allontano troppo dalla terra.
Non è mai pesante in tutto ciò.Riesco a viverlo solo come affetto,che poco ha a che fare con qualsiasi forma di possesso.
Non è definita,mi piace non conoscerla mai fino in fondo,perchè stupirsi,stupirci è sempre una piacevole non-calcolata novità.
Poi ha un apertura mentale illimitata.E davanti a questo,qualsiasi cosa è affrontabile.Insieme,vicini,meglio.

Ultimamente,divido il genere umano in due categorie,quelli che continuano a crescere e quelli che si son fermati a vent’anni e non importa la loro posizione nel mondo o il loro grado di cultura…dentro han deciso che "sono fatto così".
Non chiudete le menti,non smettete di ruotare,di capire.Non diventate ingranaggi usa e getta ,prodotti confezionatI ad uso,abuso e consumo di ciò che vogliono fare di noi…


Conan

Fbcb_1

 

Che pagherei oggi per rivedere questo cartoon.
Nemmeno ve l’immaginate.

La Dani oggi al telefono dice che ha fatto una riflessione,
cioè se valga mai la pena di "rinunciare" a ciò che ci fa stare
bene,per non soffrire poi…e se davvero non si soffre poi,lo stesso.

Lungo silenzio mio.

Eppure sono stata ermetica.
Lei che sa meno di poco,che mi percepisce,che ha antenne da pipistrello,che sente le vibrazioni nel mio ridere allegro,
aggiunge:
"Guarda che era rivolto anche a te questo pensiero…capito?"

Silenzio,seguito da nodo in gola.

Ehi non è che vi avanza qualche puntata di Conan(e Lana)?
In cambio vi canto tutta la sigla e vi cedo qualche puntata di
Sanford&Son e le prime due serie complete di "Cheers"(che sono
stupefacenti,nel senso che dopo la prima puntata non riuscite più
a smettere).


Perle

-Ho il conto in banca più rosso di un semaforo rosso.
-Tutti gli affetti che vorrei vicino,anni luce da me.
-Quelli che ho più vicino,anche da quassù,quando sento i loro discorsi ciarlieri su questo e quello,mi viene l’urto di vomito per la loro pochezza(forse sono Snob…non ci posso fare,anzi non ci voglio fare niente)
-La mia vita va avanti per inerzia e se sta in piedi ancora è perchè si aggrappa al mio sarcasmo.
-Non mi sento neppure una sfigata,è una forma di passività che non concepisco.
-Mi sento senza arte e ne parte,senza direzione.So chi sono ma non dove voglio andare.
-Amore:nà traggedia che nemmeno il Mario Merola più smagliante reggerebbe il confronto.

Però ho due amiche che son perle,che sono un legame che non si mette in discussione per niente e per nessuno al mondo,che mi mettono in faccia gli specchi,che non vacillano davanti alle più crude opinioni,che danno,che chiedono,che scuotono,che sono 40 minuti al telefono per dirmi "ho bisogno di te nella mia vita,fammi entrare,non chiudere ogni volta tutte le porte",quelle cose che io non so dire e manifesto con maldestre azioni.Che gli spiego che se ci mettessimo intorno ad un tavolo io non saprei spiegare cosa sento….che mi rispondono "non fa niente".
Una delle poche solide intoccabili indiscutibli cose…le mie perle.
E non basta adesso.Ma mi metterò seduta con loro…anche spiegando…il niente.


Spunto da una conversazione con Max

Ma noi donne,non ci possiamo permettere il lusso di provare antipatia per un’altra donna senza essere tacciate di invidia?Senza sentirci dire "Gelosie femminili???"
Non può semplicemente non piacerci una,solo perchè apre la bocca senza dire niente?
Perchè parla solo con gli uomini?
Perchè è pissera?
…Gesù,io son tutt’altro che femminista se significa diventare "uome"…sono per la distinsione di ruoli,per un "parallelismo",per la sana cavalleria,ma in nome di donne arse sui roghi prima e manganellate poi,per avere eguali diritti,questo…lo struscio 2006,proprio no…che siamo proprio noi a ricorrere a questi mezzucci "levatoi",mi fa abbastanza incupire!!!


SMS

La Dani:"Ultimamente mi sembri insofferente..Nonostante il lavoro nuovo che potrebbe essere uno stimolo alla routine..Forse è un impressione mia e mi dispiace.Un bacio."

Ubik:"Non è un impressione Dani,è proprio preciso come dici tu.Esattamente provo DISAPPARTENENZA a questa vita.Non la sento mia.Il lavoro che pensavo di volere,non ha cambiato la sensazione,anzi l’ha confermata.Certo che gli stimoli me li devo cercare.Ma cosa voglio?Sono troppo grande per certe scelte e troppo giovane per essere vecchia!!!"

In realtà…credo che io e le mie amiche passiamo periodi diversi per il loro manifestarsi ma molto simile all’origine…..


MA CHE BELLA MATTINA…

…cominciata con il test annuale oncologico preventivo,quello che donne dai 24 ai 65 vi mandano la letterina.
Erano 2 anni che gli davo buca.
Una cosa molto moooolto simpatica,nemmeno andare dal dentista regge il confronto.
Poi mi son detta:"perchè no facciamone 2 di rotture di balle,magari la seconda mi fa pure dimenticare la prima"
Sopracciglia dall’estetista…me le ha fatte con la ceretta,che non è tanto il primo strappo che tanto non te l’aspetti ma il secondo,quello sì te l’aspetti e i decimini di secondi diventano lenti lenti.Poi ha finito con le pinzette,piantandomi una luce da "confesso sono stata io,basta per favore"perchè dice sono troppo chiare queste sopracciglia e mi ha unta dal signore con l’olio.A dire il vero è stata brava e veloce,ci torno(sì sì)presto.
Avete notato che le estetiste sono inodori?I centri profumano di cremine e di cera,ma loro,asettiche,dormiranno sotto la lucetta che sterilizza gli strumenti di tortura che usano?


FIORI D’ACCIAIO…

Fioridacciaio

Grazie…si dico a voi…proprio a voi…lo so che capirete…
Son diventata un poco rossa leggendo i commenti…e non era niente che avesse a che fare con il mio ego,giuro.

                                                          

Fa molto più piacere ricevere messaggi e telefonate da chi non ti aspetti si ricordi una data certo non essenziale come la tua nascita che 100 regali,che siano cugini o l’ex storico,o persone che han lavorato con te giusto un anno…o gli amici di tutti i giorni.
Ma,uno per tutti,vi faccio leggere il messaggio della mamma che è da mio frate a Bassano,torna sabato a Firenze:

Ore 14:48-20/07/2006:
"Auguri tesoro…a quest’ora stavi x nascere…eri così bella…!!!A presto"

….ora…quell’ERI così bella….grazie mammina…poi dicono che "ogni Scarrafone è bello a mamma sua…"