E così sui binari in tondo gira, illudendo la ragione, questo trenino a molla che si chiama cuore (Fernando Pessoa)

Ok, ok

l’anno nuovo, l’ha portato, sotto una pioggia torrenziale, quel che mancava. Ma non era …non era … mancava qualcosa…mancava tanto. Era più assenza che presenza.
Si scioglie come la neve l’emozione di un istante. Sembra una frase da cioccolatino. Probabilmente lo è.
Da neve acqua, da acqua, niente al primo sole.
La notte mi porta in giro a leggere righe altrui, posti vecchi e nuovi.
La mia casa “ostello”, stanotte ha ogni camera libera, niente coinqui, nè amici “briachi intinti” da ospitare post-feste che la fanno ancora più “casa”.
Solo un magnifico silenzio sfumato dal vento che suona nelle fessure delle serrande e dal ticchettio della tastiera sotto le mie dita.

Annunci

Una Risposta

  1. Grazie per il tuo passaggio, Ubik!
    Molto piacevole il tuo blog, i miei cagnoni sono “bastardoni”, più che bastardini……Billy( real name Dylan), 35 kg e Uma per ora 25, ma ha solo 1 anno…………..la dobermanona è una vecchiona di 13 anni ed arriva a più di 40 kg…….un vero salasso ad ogni spesa!!!!
    Spero di risentirti presto!Syl

    4 gennaio 2009 alle 20:08

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...