E così sui binari in tondo gira, illudendo la ragione, questo trenino a molla che si chiama cuore (Fernando Pessoa)

Growing up = decisamente fondente

Che cosa è crescere, a parte quella sensazione, un tempo sconosciuta, che si avverte nel girare la chiave nella cassetta della posta e sapere che son bollette?
E io delego!
La posta non fosse per Giusi, dovrebbe arrivare alla porta sulle sue zampine di carta e chiedere di entrare, credo.

Adulto. Uomo. Donna.
E’ così terribile?
Che comunque Il 35enne di oggi ha avuto un infanzia un pò particolare, guarda i cartoni animati con i figli e le repliche di “Friends”. Ha giocato con i micronauti, ha avuto Spielberg come filtro tra l’infanzia e l’dolescenza e troppa tv, tanti giochi, una sola maestra all’elementari e Bim Bum bam. Ha vissuto un Bum creativo e ondoso, ha visto i primi videogiochi ma non ne è rimasto sommerso.
Io non voglio sfuggire al tempo, anche se vivere quel che ho, quì , ora, non sempre mi riesce bene.

Che cosa è cambiato?
In ordine sparso:

-Mi sono accorta che “la moda” è una cosa orrenda. Ti si rivolta contro quando prendi una foto inizio ’90. Quelle che non faresti mai vedere alla gente che conosci ora.

-Non perdo le albe e i tramonti nel percorso, ma gli do altri significati.
A volte più densi.

-I bambini di adesso hanno molto meno di noi, ma zaini più grossi e pesi, che gli piegano le schiene e i loro giorni sono densi di impegni. Devono “produrre”? O gli adulti, quelli della nostra età, pensano di esularli dalla noia. E non si può. E non è giusto. La noia esiste. E la vita è anche statica.

-Molti 40enni che si cullano nell’illusione frivola di continuare ad avere 20 anni per altri 20. Alla lunga, patetici…
perchè
-Non si replica l’infanzia è impensabile pensare di avere quella innocenza, quella inconsapevolezza. Siamo già fortunati se la vita non ci ha troppo corrotti.

-I percorsi cambiano i gusti. I gusti cambiano i percorsi:
-perchè oggi adoro la Ornella(Vanoni) e 15 anni fa mi sembrava una lagna?
-E le cozze? Non le amo alla follia, ma non le detesto come prima.
-E se prima pensavo che l’unica forma di cibo possibile e irrinunciabile fosse la pastasciutta, bè…ora l’ho un pò a noia.

Una gran cosa sicuramente ci ho guadagnato nel processo di crescita , nel conseguire il patentino da adulti:

LA CIOCCOLATA FONDENTE

I più di noi la apprezzano da grandi.
Datemi ora una barretta di cioccolata al latte e ve la tiro dietro…

Non mi pare male…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...