E così sui binari in tondo gira, illudendo la ragione, questo trenino a molla che si chiama cuore (Fernando Pessoa)

Sotto Zero

Piove letame sempre
e io non ne posso più. Sedermi nell’angolo più buio del magazzino e piangere tutto ciò che posso, non serve. Quel quadratino dentro di te dove sei solo è incolmabile e forse è giusto così. Sono stanca che tutti i giorni c’è qualcosa, che non faccio mai pari. Se tutto si paga, tutto ha un prezzo, forse io pago pure anticipato. A volte pago la mia stupidità e non riesco nemmeno a trovarmi giustificazione. Vorrei chiudermi in una scatola, scostare il coperchio tra un anno. Colpa mia che porgo il fianco della stupidità. Non ce la faccio. Oggi non ce la faccio. Oggi no.

Annunci

2 Risposte

  1. xxx

    è vero, ci sono momenti in cui si cade in uno sconforto che sembra totalizzante! però poi si rinasce … è così, giuro! si rinasce sempre più forti! ed allora non perdere l’occasione per rinascere! dai sù, vedrai che andrà meglio…

    23 novembre 2007 alle 14:53

  2. Piove merda me per certi versi, se accade, non possiamo evitarlo. Ahimé.
    Però possiamo evitare che la merda ci piovva addosso.
    Munendoci ad es. di un buon ombrello. Coraggio, un abbraccio

    23 novembre 2007 alle 20:21

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...