E così sui binari in tondo gira, illudendo la ragione, questo trenino a molla che si chiama cuore (Fernando Pessoa)

Ritorni

"Vlasta non ama affatto le  stravaganze. Star seduti la notte in giardino senza far nulla per lei è una stravaganza. Sentii picchiare energicamente contro il vetro della finestra. Al di là della finestra si stagliava l’ombra severa di una piccola figura femminile in camicia da notte. Sono ubbidiente. Non sò resistere ai più deboli. E dal momento che raggiungo il metro e novanta e con una mano sollevo un sacco da un quintale, in tutta la mia vita non ho trovato ancora nessuno a cui potermi opporre."

                                                                                   da "Lo scherzo(1965)" di Milan Kundera

                                                                                       

Annunci

3 Risposte

  1. ben tornata lù! sempre impippolata vedo! bacio ^_^

    25 agosto 2007 alle 20:37

  2. ciao ciao

    25 agosto 2007 alle 22:11

  3. E’ passato troppo tempo da quando ho letto “Lo scherzo”.
    E’ ora di trovare il coraggio di riprenderlo in mano.
    Ciao

    27 agosto 2007 alle 10:38

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...