E così sui binari in tondo gira, illudendo la ragione, questo trenino a molla che si chiama cuore (Fernando Pessoa)

Tornano le parole dai libri e atterrano nella mente mai quieta

Cecit
La colpa è mia,piangeva, ed era vero, non si poteva negare, ma è pur certo, se può servirle da consolazione, che se prima di ogni nostro atto ci mettessimo a prevederne tutte le conseguenze, a considerarle seriamente, anzitutto quelle immediate, poi le probabili, poi le possibili, poi le immaginabili, non arriveremmo neanche al punto in cui ci avrebbe fatto fermare il primo pensiero.

                        

da "Cecità" di Josè Saramago.
Per eventuali reclami sulla punteggiatura, il signor Saramago la mette così…e gli han dato un premio Nobel. Per quanto mi riguarda , i lunghi periodi, l’assenza di punti e di  virgolette a racchiudere le frasi dei personaggi ha avuto il risultato di puntarmi l’attenzione su ciò che leggevo in modo del tutto particolare.
Ma strano.

Annunci

2 Risposte

  1. ok per farmi perdonare ho postato qualcosa che senza dubbio ti piacerà!
    comunicazione di servizio, probabilmente “la notte di vitti e mastroianni è stato levato da youtube quindi nn sivede neanche sulla colonna destra del tuo blog 🙂 ciao

    13 agosto 2007 alle 13:54

  2. la punteggiatura è giusta… sono gli spazi che non stanno bene…
    😉

    19 agosto 2007 alle 12:23

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...