E così sui binari in tondo gira, illudendo la ragione, questo trenino a molla che si chiama cuore (Fernando Pessoa)

Scrivere

e non avere niente da dire. Che non piove più. Peccato. Che Robi rimanda a venerdì. Che io rimando alla prossima settimana. Senza fretta. Che non gli dico mai ignorante e ciuca che gli voglio bene , allora gliel’ho scritto e mi ha ricoperto di insulti. No scherzo(sarebbe stato divertente) . Mi ha messo sù un plaid d’amore nella mente nuda , che anche lui ha più facile scriverle, che a parlare, il buttafuori di un tempo non me lo immagino a perdersi in smielerie.

Poi, deve capitare ancora di sentirsi alla prova? I "non eri" , non eri non eri non eri come pensavo…

…il come mi pensi, è una licenza poetica.

(Datti pace, c’è tanto tempo per pensare. Solo io non ho fretta? )
Io sono quì e non mostro altro. Quella maglietta ha due buchetti, ma è un pò me, mi ci ritrovo, continuo a metterla, non copro i piccoli fori con perline o toppe o fiori. Non comincio perchè nemmeno quello finirei.

E tu che hai o non hai(non fa niente) le risposte a domande che non ti ho fatto,
ricorda che ad una che ti ho fatto non hai risposto.

Tutto il resto è silenzio e io ho così sonno che forse subito non mi addormenterò.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...