E così sui binari in tondo gira, illudendo la ragione, questo trenino a molla che si chiama cuore (Fernando Pessoa)

Alex

Tirar dentro la tua vita un anima qualsiasi, rovesciandogli addosso il peso dei tuoi giorni, poi dimenticartene. Dovevi darti alla rappresentanza, ti vendi bene, anche a clienti difficili. Sono soddisfazioni.

Non pensare un giorno che quell’anima, ogni tanto, magari con un pennello in mano lungo una parete bianca, si possa chiedere come stai… che le persone non sono cose, no, non pensarlo mai.
Prendi.
Vivi del momento.
Per me le persone:tu, la ragazza alla cassa del supermarket per la sua allegria, la vicina di casa, che sorride, sorride ai figli mentre il marito muore di tumore, l’operaio che mi scambia la parola la mattina quando entro al bar…persone…carne, sangue, pensieri, occhi. Per me non sono cose.

Vantarsi in vortici di parole, di essere uno vero, uno lontano da certe false meschinità umane.

Meglio quello sano, quello meschino, fine a se stesso, che almeno ad armi pari, non tenta di convincerti del contrario.

Ok. Altri problemi.  Non mi sentirò in colpa questa volta.
Ok. Altre cose. Non mi sentirò in colpa delle mie parole questa volta.
Non vale.
Si trova il tempo per leggere le etichette dei detersivi al cesso.
Si trova il tempo per i propri deliri.
Si trova il tempo per dire: ho problemi
Si trova il tempo per dire: non mi interessi
Si trova il tempo
Si trova il tempo per dire ciao.

Potevi mostrarti semplicemente per ciò che eri.
Avrei capito, apprezzato. Proprio così.
Non pensare ad implicazioni.
Non ce ne sono
Proprio questo è il bello eh??
Il cuore ha più cavità, te ne sei accorto?
Forse non il tuo.

Una scopata da dimenticare.

Wcsignals_2

Annunci

6 Risposte

  1. penso che la domanda che ho scritto poco fa sl mio blog appartenga a questo tuo topic..e mi farai sapere, un giorno, i tanti perchè ancora non riesco a capire, quelli che riguardano le persone che ancora non sono capaci di parlare..Buonanotte!!Lù

    1 aprile 2007 alle 00:17

  2. Non ho mai conosciuto chi abbia preso legnate.
    Tutti i miei conoscenti sono stati campioni in tutto.

    Ed io, tante volte spregevole, tante volte porco, tante volte vile,
    io tante volte innegabilmente parassita,
    inescusabilmente sudicio,
    io, che tante volte non ho avuto la pazienza di fare il bagno,
    io, che tante volte sono stato ridicolo, assurdo,
    che ho involto pubblicamente i piedi nei tappeti dell’etichetta,
    che sono stato grottesco, meschino, sottomesso e arrogante,
    che ho patito oltraggi e taciuto,
    che quando non ho taciuto sono stato più ridicolo ancora;
    io, che sono riuscito comico alle cameriere d’albergo,
    io, che ho sentito lo strizzar d’occhi dei facchini,
    io, che ho commesso vergogne finanziarie, chiesto prestiti senza pagarli,
    io, che quando venne l’ora del cazzotto, mi sono rintanato
    fuori della sua portata;
    io, che ho sofferto l’angoscia delle piccole cose ridicole,
    io verifico che non ho eguali in tutto ciò in questo mondo.
    Tutta la gente che conosco e che parla con me
    non ebbe mai un gesto ridicolo, non patì mai oltraggio,
    non fu mai se non principe – tutti prìncipi- nella vita…

    Volesse il cielo che udissi da qualcuno la voce umana
    che confessasse non un peccato, ma un’infamia;
    che raccontasse, non una violenza, ma una viltà!
    No, sono tutti l’Ideale, se li odo e mi parlano.
    Chi c’è in questo vasto mondo che mi confessi che una volta è stato vile?
    O prìncipi, miei fratelli,

    orsù sono stufo di semidei!
    Dov’è che c’è gente nel mondo?

    Allora sono solo io vile e fallace su questa terra?

    Potranno le donne non averli amati,
    possono essere stati traditi – ma ridicoli mai!
    Ed io, che sono stato ridicolo senza essere stato tradito,
    come posso parlare coi miei superiori senza titubare?
    Io, che sono stato vile, letteralmente vile,
    vile nel senso meschino e infame della viltà.

    1 aprile 2007 alle 01:02

  3. Mi fai sentir male ed in colpa solo per condividere con tale Alex l’appartenenza al sesso maschile. Domani è un altro giorno, e spero che per te sia quello giusto. Ogni domani. Bye Massimo

    1 aprile 2007 alle 03:26

  4. Rucoline23

    Non tutti siamo uguali… direi fortunatamente… ciao e buona domenica! 😉 sorridi alla vita 😀

    1 aprile 2007 alle 08:52

  5. gli uomini non hanno tutti un cuore al posto del cuore. qualcuno al posto del cuore ha un pisello. e anche al posto del cervello.
    evitare assolutamente tali soggetti.
    assolutamente…

    1 aprile 2007 alle 16:21

  6. tcm

    non ti curar di loro ma guarda e passa…

    4 aprile 2007 alle 00:40

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...