E così sui binari in tondo gira, illudendo la ragione, questo trenino a molla che si chiama cuore (Fernando Pessoa)

Allora vado.
Faccio un salto a Bologna.
Vado.
Vado a prendere la menina in areoporto.
Torna.
Torna da Cuba.
Commenti in casa(anche telefonici):
non andare…
…che torni in treno
…a pieeediiiii
(la solita esagerata b.b.)
E’ vero.Non se lo merita.
Da Cuba.
Però vado.Mi mancava la Dani.
E Bologna mi piace.

Annunci

3 Risposte

  1. Allora forse ci si sente la prossima settimana…ma forse

    29 gennaio 2007 alle 21:02

  2. ma mo da dove sbuca sto bleak??..t’avviso è..maschi in casa nun ne voglio..mi metto in sciopero e ripongo scopino e cucchiarella e pane e acqua pe tutti..tranne che per me e aisha!!

    29 gennaio 2007 alle 22:43

  3. Non ti scaldare troppo Jack.
    😉

    30 gennaio 2007 alle 00:25

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...