E così sui binari in tondo gira, illudendo la ragione, questo trenino a molla che si chiama cuore (Fernando Pessoa)

Ultimo Giorno Di Lavoro

Bè…giorno dei saluti…il più,più spontanei,molti inaspettati, dagli utenti…
…ci sono giorni che la vita ti parla,con le canzoni, con i messaggi, con la tua amica
stregaAmeliapreferita che viene da te a lavoro a concludere insieme l’ultimo tuo giorno…
c’è Robi,sempre lui, quello che un tempo era l’uomo dei tuoi sogni, sempre presente
e tu lì ad aggirare incontri serali…solo passeggiate nei prati a fantasticare su case diroccate,
ma alla luce del sole…
Doveva convincermi ad andare all’aperitivo Amelia, invece dopo un pò se ne esce con "Andiamo al Cine?"
E chi dice di no al cine?? Non Ubik.
Quindi pasto a peso al ristorante Brasilero fuori da Warner Village e film?
Si decide velocemente, non ci sono molti film che attirano, sceglie Amelia, sceglie "IL PRESCELTO"
La presenza di Nicolas Cage mi trova abbastanza daccordo…anche se…"Happy Feet" mi sarebbe garbato parecchio…
E sarebbe stato meglio!!!
Un isola di 50 persone perlopiù donne dove gli uomini servono solo per scopi riproduttivi…
a metà film Amelia:"Non sò se l’hai notato,gli hanno rubato la bicicletta"(al protagonista)
Io:"Nemmeno sù un isola con poche anime così ti puoi fidare…"

A fine film,io commentndo un Nicolas Cage decisamente smunto, deperito, dimagrito:
"Secondo me Nicolas Cage soffre di depressione…"
Amelia:"Sì…da quando ha fatto questo film"

Amelia, quella che mentre veniva da me ha buttato la sigaretta accesa nella borsa-la sua borsa-
rovesciandone tutto il contenuto in fretta e furia nel parcheggio, davanti ad occhi interrogativi
dei passanti…

Lei dice che non ci viene più al cinema con me, solo perchè ho indovinato la trama del film,
chè bè, non è difficile e il titolo è molto rivelatorio…

Torno con Amelia a prendere la macchina fuori dal mio ex posto di lavoro, lei mi indica la mia
Twingo, la guardo, tutti i vetri appannati scritti di "Non ti scordare di noi","Tvtttttttb","Ci mancherai",
e mentre tornavo a casa nodino in gola guardando dal retrovisore, non vedevo la strada, non spannavo il vetro e i fari delle macchine dietro me illuminavano "Non ti dimentichermo mai,ti voglio un mondo di bene-Tania"…le mie ranocchine,pensare che le ho dato un sacco di "frontini",me li dava sempre mio fratello quando ero piccola…

…le cose vanno così…saranno loro…i ragazzini,in età detta difficili, con il loro guscio contro il mondo, a mancarmi…loro.

Annunci

2 Risposte

  1. bb

    ovunque tu vai,chiunque tu incontri,hai questo potere straordinario di rimanere sempre e indelebile nel cuore&nella mente di tutti..secondo me,anche gli alberi ti ci sono affezionati durante le tue uscite con aisha..
    ma non eri sadica e cattiva???!?!?!?!
    prrrrrr

    16 dicembre 2006 alle 10:27

  2. mario spalla in fiamme

    condivido quello che dice la bambo-barra.saluti da un viaggiatore stanco che da troppo s-mouse-mento per colpa di un tavolo troopo alto s’è infiammato la spalla dx.quindi manda veloci e sporadici saluti, ma non dimentica, per l’appunto.non te di sicuro.

    16 dicembre 2006 alle 23:32

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...