E così sui binari in tondo gira, illudendo la ragione, questo trenino a molla che si chiama cuore (Fernando Pessoa)

Granelli

Era come se foste sempre stati lì…tra la mia cucina e il
salotto,tra le luci dell’albero di natale e il tetto della
mansarda…pensavo questo guardandovi uno per uno,intorno al
tavolo,seduti.
…era come ci fossimo visti ieri,ci conoscessimo da anni,era:

Delicato,Divertente,Delirio.

Annunci

3 Risposte

  1. ciao Lu e un saluto ai 4 pensili d’arredo…

    11 dicembre 2006 alle 10:43

  2. bb

    mi manca aisha

    11 dicembre 2006 alle 13:36

  3. DELPO

    UBIK…. LA PIù AMATA DAI MECCANICI ITALIANI…

    11 dicembre 2006 alle 15:26

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...