E così sui binari in tondo gira, illudendo la ragione, questo trenino a molla che si chiama cuore (Fernando Pessoa)

Carmen Consoli

Nel pomeriggio ho sfidato l’allergia a "chissachecosanonmenefreganonlovoglionemmenosapere" e giù nei campi con il cane.
Come è venuta se ne deve andare…non ho intenzione di drogarmi di antistaminici e troiai.
Se poi mi trovo stesa nell’erba sull’argine che è praticamente una giungla,mi ritroveranno….prima o poi…

Concerto di Carmen Consoli visto merc.proprio bello….ben fatto visivamente,naturalmente ho sbirciato in giro…6 proiettori per gli effetti splendidi sul palco…e pare,tutti mac a dirigere.C’erano più tecnici per gli effetti visivi che al suono.Difficile vedere uno spettacolo italiano così ben fatto….anche l’occhio vuol la sua parte!!!!Più che un concerto sembrava un gay pride e l’Ale che era con me(Silva non è potuto venì),era felicissima…secondo lei la Consoli è della sua "parrocchia",anche se mai dichiaratasi….a me sinceramente pùo importarmi meno di zero…a volte l’ho pensato ascoltando i suoi testi,così profondi e cerebrali in alcune canzoni di amore e disillusione,che non potevano rivolgersi ad un uomo…ma non so….son belli a prescindere.
C’erano una decina di musicisti siciliani bravissimi sul palco….all’Ale non piace l’idea del nuovo album,poco rock,più folk….

Io lo trovo un silenzioso richiamo a De andrè,come può non piacermi?

A vent’anni,non c’era una mattina che fosse una che non mi svegliassi senza ascoltare Bruce Springsteen….mi piaceva il rock,posssibilmente senza fronzoli e virtuosismi alcuni,puro e semplice….eppure mancava qualcosa.

Ho capito che inevitabilmente cerchi le tue radici…qualcosa che culturalmente ti appartenga

Ad esempio ho trovato sempre insensato chi si faceva tatuare geishe e carpe,ma non sapevo perchè,ad oggi so che è perchè,che cavolo c’entrano con noi,con la nostra identità…naturalmente ognuno fa quel che vuole…non ho tatoo…il più bello che ho visto era un mamuttones,tipiche,un po inquietanti maschere sarde,naturalmente ad un ragazzo sardo.

Bè io adoro la musica Soul visceralmente,la trovo viva ed energica,viene proprio dall’anima e all’anima(almeno alla mia)torna,ma prima o poi torno inevitabilmente a cercarmi nell’appartenenza.

Così per tornare al concerto,alle mie orecchie(e a quelle del mio cuore)è piaciuto sentire il rock,quello più rock dei primi album,accompagnato anche dal violino,dal mandolino(!!),da percussioni di ogni genere.

L’ale non ha gradito,poi la trova più smelenza….io penso che è semplicemente se stessa,che non ha da interpretare un ruolo…o no?L’arte è evoluzione,non è sempre fedele a se stessa.

Si al rock,ma mi piacciono tanto i Modena City,il Folk…sai quella musica che ti porta alle feste alle sagre estive…tra lucciole grilli,violini,fisarmoniche,dove si balla con tutti,Folk,radici.

A proposito,è l’ora di tornare nel nido,domani lavoro nuovo,più quello che già ho!!!Mannaggia,questa intersezioni,mi uccideranno!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...